Conosciamo un pò meglio in questo articolo Open edX, la piattaforma MOOC recentemente rilasciata sotto licenza AGPL

Open edX: il futuro nella formazione a distanza

Conosciamo un pò meglio in questo articolo Open edX, la piattaforma MOOC recentemente rilasciata sotto licenza AGPL

Cos’è un MOOC

MOOC è l’acronimo di Massive Online Open Courses. Con tale termine, coniato nel 2008 da due professori canadesi, Dave Cormier e Bryan Alexander, si intendono perciò corsi formativi di massa, che hanno libero accesso attraverso Internet.

Parliamo dunque di un nuovo modello di formazione a distanza, generalmente di livello universitario, da molti definito come una vera e propria rivoluzione nel settore del Life Long Learning, vale a dire nella formazione rivolta a persone di tutte le età e di tutte le necessità (studenti, professionisti, ecc..).

Numerose sono le Università che negli ultimi anni hanno iniziato ad offrire corsi MOOC, per far conoscere il proprio brand in giro per il mondo, per contenere i costi di erogazione e docenza e, perché no, per aumentare i ricavi, laddove sono previste certificazioni a pagamento.

Le principali piattaforme MOOC

Esistono già numerose piattaforme web attraverso le quali istituzioni educative (come detto spesso Università anche prestigiose) erogano i propri corsi: Udacity, Coursera, FutureLearn, iVersity, tutte con un catalogo di corsi in costante crescita.

Tra queste, anche edX, piattaforma promossa dalla Harvard University e dal Massachusettes Institute of Technology all’interno di un progetto, nato nel 2012, attraverso cui le due istituzioni collaborano per creare una comunità globale di apprendimento online estesa gratuitamente a centinaia di milioni di persone in tutto il mondo. Al progetto hanno aderito anche altre prestigiose Università, come Berkley o l’Università del Texas.

Con il dichiarato obiettivo di “ … costruire una community internazionale di educatori e tecnici che condividono soluzioni innovative a beneficio degli studenti in tutto il mondo …” edX ha rilasciato con licenza AGPL la piattaforma tecnologica utilizzata per l’erogazione dei corsi, denominata Open edX.

Logo Open edX

La piattaforma è dunque adesso open source: le istituzioni educative possono gestire in proprio i loro corsi (su tutti in Italia il Politecnico di Milano), gli educatori possono estendere la piattaforma per costruire strumenti di apprendimento che rispondano esattamente alle loro esigenze. E gli sviluppatori possono contribuire costantemente allo sviluppo della piattaforma con nuove funzionalità.

Nel settembre del 2013, edX ha annunciato una partnership con Google per espandere l’utilizzo e le potenzialità della piattaforma open source, dando vita a http://mooc.org/ il nuovo portale del consorzio di università ed enti formativi di riferimento (xConsortium).

Abstract e Open edX

In Abstract Python e Django sono tecnologie familiari e, guarda caso, sono proprio le tecnologie sulle quali la piattaforma Open edX è costruita. Inoltre, conosciamo molto bene Amazon Web Service, la soluzione cloud ottimale per l’hosting di Open edX.

Per queste ragioni, abbiamo iniziato a lavorare su Open edX sin dai primi giorni del suo rilascio alla community, nella convinzione dell’enorme potenziale dello strumento.

Non esitare a contattarci, pertanto, se sei interessato:

  • a capire insieme se Open edX può essere la risposta giusta alle tue esigenze di formazione on line
  • a sviluppare nuove funzionalità custom per la piattaforma
  • a personalizzare l’aspetto grafico della tua istanza Open edX
  • a migrare su Open edX corsi e contenuti da altri sistemi LMS (Moodle, Docebo, …)
  • ad installare la tua istanza Open edX su Amazon Web Services o su qualsiasi altro hosting
  • a progettare e realizzare nuovi componenti della piattaforma, basati sullo standard XBlocks.

Share this on

Share |

On same topics

Commenti

comments powered by Disqus