Legge Stanca e accessibilità: cosa cambia?

L’aggiornamento della legge stanca prende come riferimento le linee guida della WCAG 2.0

Per adeguarsi agli standard internazionali il Ministro per le Innovazioni e le Tecnologie ha ritenuto necessario adeguare i criteri e i metodi per la verifica tecnica e requisiti di accessibilità della legge Stanca del 2004 basandosi su quelle che sono le nuove linee guida redatte dal W3C (World Wide Web Consortium) nell’ambito del WAI (Web Accessibility Initiative) ovvero le WCAG 2.0.

 

Evoluzione legge stanca

 

Cosa c'è di positivo?

Sono stati ridotti i requisiti da 22 a 12 cercando di accorpare i requisiti tra loro funzionalmente simili. Per capire bene cos’è cambiato, quest’articolo scritto da Roberto Scano, confronta le nuove linee guida (WCAG2.0) con quelli che erano i riferimenti della WCAG 1.0 e i 22 requisiti iniziali della Legge Stanca 2004.

Struttura dei requisiti

Le WCAG si basano su 4 principi: percepibilità, operabilità, comprensibilità e robustezza; per ogni principio sono definite delle linee guida, 12 in tutto. Per ogni linea guida sono definiti dei criteri di successo al fine di raggiungere gli obiettivi di accessibilità. I criteri sono utilizzati per valutare le conformità. Le conformità sono suddivise in 3 livelli A AA AAA.

La figura sotto mostra un’overview dei principi, linee guida e criteri di successo (Livello A, Livello AA, Livello AAA).

 

 

wcag2.0

Rif. http://www.michaelgaigg.com/blog/tag/wcag-20/

 

 

Come centrare l’obiettivo?

Per validare un sito ho trovato un’ottimo strumento di validazione: Achecker.

Aprendo il link Options è possibile selezionare il tipo di accessibilità da verificare (WCAG2.0, Legge Stanca*, Livello A , AA e AAA)

Per gli addetti ai lavori come me ritengo questo strumento molto efficace in quanto è possibile scegliere come organizzare i risultati: per linee guida o per codice sorgente.

Personalmente trovo molto utile la visualizzazione per linee guida in quanto rende possibile mirare gli interventi ai soli requisiti che s’intende soddisfare in base al livello di validazione cercato.

 

Esempio risultati Achecker

Nell’immagine è indicata la soluzione al problema per soddisfare il criterio di successo 1.1.1 livello A

 

Sebbene non sia scritto esplicitamente, nello specificare i requisiti l’allegato A della legge Stanca rimanda ai criteri di successo della WCAG2.0 propri del livello di accessibilità AA, lasciando intendere che sia quello il livello minimo richiesto per dichiarare un sito accessibile.

 

Riferimenti:

Funzionepubblica.gov.it - Nuovi requisiti e punti di controllo per l'accessibilità.

http://webaccessibile.org/articoli/comparazione-wcag-20-e-requisiti-legge-stanca-premessa/

http://achecker.ca/checker/index.php

 

Note: La legge Stanca a cui fa riferimento il validatore Achecker risulta essere ancora quella con i 22 requisiti quindi non aggiornata. Suggerisco, in fase di verifica secondo la suddetta legge, di spuntare almeno la WCAG 2.0 (Level AA) visto che le due si equivalgono.

Share this on

Share |

On same topics

Commenti

comments powered by Disqus