Knowledge Management System (KMS)

... una teoria che parte dalla biblioteconomia fino all'information technology nell'era della digitalizzazione di massa.

Ancora oggi uno dei settori della ricerca più "attivi" nell'Information Technology è sicuramente quello legato ai Sistemi di Gestione della Conoscenza, comunemente conosciuti come Knowledge Management System (KMS).

Karl WiigTermine coniato nel 1986 da Karl Wiig, utilizzato in molteplici contesti assume un significato forte e deciso in ognuno di essi, segno indiscutibile del fatto che fosse una teoria applicabile in eterogenei contesti.

Dalle basi di conoscenza, rappresentazione della realtà "virtuale" in specifici contesti, ai sistemi di Decision Support System (DSS), basati su ontologie in grado di verificare delle condizioni su elementi della base di conoscenza e restituire in output "risposte". Tali algoritmi "simulano" quello che potrebbe essere un banale ragionamento logico (umano) che porta ad una decisione (non con poca fatica, in termini computazionali).

[In informatica, un'ontologia è una rappresentazione formale, condivisa ed esplicita di una concettualizzazione di un dominio di interesse. Più nel dettaglio, si tratta di una teoria assiomatica del primo ordine esprimibile in una logica descrittiva.]

http://it.wikipedia.org/wiki/Ontologia_(informatica)


Fatto questo breve e, per niente chiaro preambolo ... la domanda nasce spontanea (o quasi):

... basta un buon CMS Enterprise per creare un Knowledge Management System ?

 

La risposta è si ... ma dipende dal CMS !

Deve essere un CMS Framework, con un sistema di workflow managemet ed un alto grado di sicurezza ed integrabilità. Se a questo ci aggiungi anche interfacce accessibili (in conformità alla legge n.4 2004 [Legge Stanca]), un supporto multilingua (circa 45 lingue), una indicizzazione full-text ed il fatto (assolutamente da non trascurare) che è OPEN SOURCE ... allora puoi utilizzare Plone®

Share this on

Share |

On same topics

Commenti

comments powered by Disqus