Il meglio dalla Plone Konferenz di Monaco

Un distillato dalle note di Fulvio Casali, reporter d'eccezione.

Invidioso di non aver potuto partecipare, leggo avidamente le note che Fulvio Casali ha postato sul suo blog, durante la sua partecipazione alla Plone Konferenz di Monaco.

L'evento tedesco ha riscosso un grande successo, a detta dei molti presenti, e c'è veramente da prendere esempio. Intanto faccio una sintesi delle cose che a mia volta dovrò approfondire, prendendo spunto dagli appunti di Fulvio, che trovate integrali qui:

Le Star

Liz Leddy, arcinota e supervitaminica, ha dichiarato la sua crociata per il 2012: fare in modo che sviluppare in Plone diventi "semplice".

Le sue slide (Old dogs and new tricks) sono cariche di buone idee: puntare a semplificare la vita agli sviluppatori per aumentare il numero di sviluppatori ha molto senso..

Inoltre i primi frutti di questa semina ci sono già: Angry Plone Developer SMASH e Plone.API (ottimo lavoro!).

Matt Hamilton, presidente del Plone Foundation Board, è tornato a spiegare come Plone non sia il codice, ma la sua Community :) E qusto è importante, se si pensa che al di là dei costi di licenza ingenti o assenti, quello che il cliente acquista è una relazione con il fornitore.. tanto migliore è la relazione quanto più lo sono i risultati finali!

Interessanti i riferimenti a:

La Tecnologia

Collective.stats - http://pypi.python.org/pypi/collective.stats - presentato da Alan Runyan in teleconferenza in mezzo a svariate altre cose, è un pacchetto molto utile a capire cosa sta succedendo a livello di ZODB durante le richieste gestite da Zope.

Plone.app.async - http://pypi.python.org/pypi/plone.app.async - anche questo presentato da Alan, quando il gioco si fa duro, facciamo in modo che le operazioni pesante siano operate in modo asincrono (quali possono essere azioni del genere? ad esempio l'elaborazione di file binari per ottenere indicizzazione full text, thumbnails, versioni alternative, etc..). Alan ha anche sottolineato che Celery o Carrot potrebbero fornirci soluzioni migliori.

collective.loremipsum - http://pypi.python.org/pypi/collective.loremipsum - già sperimentato con successo, permette di generare contenuti di test in un sito plone alla velocità dell luce.. molto utile!

Qualche Chicca

Screenfly - http://quirktools.com/screenfly/ - per verificare la resa dei propri siti sui vari dispositivi mobili e non

Wires - http://quirktools.com/wires/ - per costruire i propri mockup direttamente nel browser

Siege - http://www.joedog.org/siege-home/ - per i test di carico, come suggerito da Massimo Azzolini (tutorial)

Share this on

Share |

On same topics

Commenti

comments powered by Disqus