Dexterity in Plone 4.2: Il motore dei contenuti proposto in un PLIP

Dopo tre anni di lavoro, finalmente Dexterity viene proposto per l'inclusione in Plone.

Martin Aspeli ha predisposto un PLIP (Plone Improvement Proposal) per poter inserire Dexterity nel core di Plone 4.2 e iniziare così a cercare una maggiore base di utenti e sviluppatori, come a suo tempo fu per Archetypes.

I contenuti in Plone si gestiscono oggi con Archetypes, glorioso motore con 8 anni di storia sulle spalle: nel tempo, Archetypes ha assolto molto bene alla sua funzione, offrendo decine di funzionalità attivabili sui contenuti che dobbiamo produrre per gli utenti (permessi a livello di singolo campo, viste di view, edit e ricerca costruite automaticamente con una ricca libreria di widget, storage separato per singolo campo, etc. etc.).

Nonostante ciò, Archetypes ha alcune lacune dimostratesi incolmabili, la modifica degli schemi dei contenuti via web su tutti, e varie sono state le proposte tecniche per superarlo (qualcuno ricorda Devilstick?).

Dexterity, perchè?

Dexterity è nato 3 anni fa, e viene usato regolarmente in produzione da sviluppatori esperti nei casi in cui le funzioni necessarie risultano già implementate.

Dexterity ha una serie di prerogative che promettono di superare le mancanze di Archetypes: oltre a permettere di editare gli schemi dei contenuti via web, Dexterity è completamente basato su tecnologia a componenti Zope 3.

In realtà le mancanze rispetto al suo predecessore Archetypes non sono poi molte allo stato attuale:

  • si stanno realizzando i widget non ancora esistente rispetto alla ricca libreria di widget di cui dispone Archetypes
  • per il supporto multilingua, si sta cercando di portare LinguaPlone a lavorare con Dexterity, dopo aver invano atteso finora il completamento dell'implementazione di Multilingual (successore mai nato di LinguaPlone)

Per il resto, le novità sono sicuramente molto allettanti: se non l'avete ancora fatto, date uno sguardo al concetto di "behavior". ;)

Dexterity in Decollo!

Come si legge dal PLIP, accogliendo Dexterity in Plone:

  • si avrà la possibilità di gestire gli schemi dei contenuti direttamente via web,
  • i nuovi sviluppatori non faranno fatica a sperimentare Dexterity, non dovendo installare un buildout modificato rispetto allo standard plone per poterlo usare
  • la produzione di "behavior" specializzati verrà favorita, permettendo a integratori e sviluppatori meno esperti di attivare funzionalità mirate sui content type
  • Plone 5 sarà molto più vicino :)

Martin invita poi ad approfondire la filosofia che pervade Dexterity, se ancora non se ne sapesse abbastanza, e io faccio altrettanto! :)

Share this on

Share |

On same topics

Commenti

comments powered by Disqus