Dal Simposio di Sorrento: per gli sfortunati non presenti

siamo al secondo giorno, e non ho ancora trovato il tempo di scrivere qualcosa, dato che qui non si ha certo tempo di isolarsi :P

Eccop il poco che sono riuscito a confezionare fino ad ora..

Prima giornata di Simposio: Bellissima!

Il piccolo numero di partecipanti (se confrontato con le centinaia di persone che normalmente sono presenti alle conferenze Plone) si sta dimostrando come la botte piccola.. solo buon vino! 

Talk molto focalizzati e interessanti, condotti da ottimi esponenti della comunità.

Discussioni molto mirate e fatte di persona, cosa preziosissima per aumentare la qualità e la piacevolezza delle relazioni che poi si trasformano in amicizie e collaborazioni di alto valore (la base su cui Plone prospera da lunghi anni!).

Insomma, per chi vuole capire cosa sia la comunità Plone, il Simposio si conferma l'occasione ideale.

La giornata si è aperta con la keynote di Geir Baekholt, il mitico "vichingo" presidente per il 2010 della Plone Foundation. Geir ci ha descritto lo stato del prodotto Plone

  • versione 4.0 in prossimo rilascio stabile, dopo aver portato a termine quasi 60 PLIP (PLone Improvement Proposal), che non sono propriamente una cosa semplice da realizzare;
  • versione 4.1 anche questa praticamente pronta per il rilascio, e subito aggiornabile da chi ha già in produzione la 4.0, facendo fede al contratto delle minor release semplici da aggiornare;
  • versione 5 in uno stato definito per alcune cose (una su tutte Deco e i suoi tile), e in attesa di ulteriore discussione nelle prossime settimane per altre, che potrebbero essere interessanti e fattibili

Per quanto riguarda quanto menzionato per la versione 4:

  • miglioramenti di basso livello necessari a raggiungere livelli di performance che solo ieri erano un sogno
  • miglioramenti alla skin di base, che è stata completamente ridisegnata, e non solo da un punto di vista stilistico (attenzione, per chi vuole il massimo, Chameleon supporta Plone 4, anche se non viene ancora rilasciato nel pacchetto Plone base!)
  • ora si lavora su zope 2.12, python 2.6, file binari nativamente fuori dallo ZODB grazie al Blob Support (stanno lavorando all'implementazione del backup incrementale dei blob, che lavori in sincrono con il backup incrementale del Data.fs)

Proponi le tue Idee su Plone.org!

Geir ha sottolineato quanto negli ultimi due anni si sia semplificata la possibilità di suggerire PLIP all'attenzione della comunità, e quanto sia più facile contribuire grazie all'infrastruttura realizzata negli anni per prendersi cura della qualità del codice inserito nel core di Plone. (ndr: era visibilmente orgoglioso mentre diceva che, ad esempio, alcuni suoi PLIP non erano stati accettati mentre altri di persone piuttosto "fuori" dalla Fondazione erano stati preferiti).

Geir ha anche fatto un gran elogio allo sforzo di Eric Steele attuale Release Manager per fare in modo che plone 4 diventasse realta'! :D

Ha quindi sottolineato come, anche se non sia ancora a disposizione una release stabile di plone 4.0, è di fatto praticamente pronta la successiva, la versione 4.1, che promette di essere adottabile in trasparenza da chi sta usando plone 4.0 e allo stesso tempo introduce parecchie interessanti novità dal punto di vista delle funzionalità. (altre info nei prossimi post ;))

Ora ripartono i talk: è tempo che torni a concentrarmi sull'evento, in attesa di dirvi qualcosa in più nei prossimi post!

Ma prima di finire, un grazie a tutti i partecipanti al Simposio, e alla loro incredibile disponibilità a discutere, approfondire e condividere gli argomenti che ci interessano da vicino: Abstract è orgogliosa di aver favorito questa bellissima occasione con la sua cura organizzativa. :)

 

Share this on

Share |

On same topics

Commenti

comments powered by Disqus