Cos'è Plone?

Ecco cosa si dovrebbe leggere in un dizionario alla voce Plone.

Cosa dire a chi non sa cosa sia Plone per dargli la miglior rappresentazione possibile? La mia definizione in stile "Garzanti":

a. Base per siti web
Plone è un motore per costruire siti e portali web, con capacità di gestione documentale, e funzionalità per la collaborazione degli utenti. Plone è facilmente utilizzabile come base per intranet ed extranet aziendali.
b. Framework applicativo
Plone è un framework applicativo con cui creare le proprie applicazioni di content management senza dover imparare linguaggi di programmazione. Le sue funzioni di gestione dei tipi di contenuto, di workflow, di indicizzazione e ricerca, di gestione della sicurezza permettono di configurare la propria applicazione orientata ai contenuti senza dover ricorrere al programmatore: tutte le configurazioni necessarie sono a portata di clic.
c. CMS basato su Zope e CMF
Plone è un Web CMS basato sulla libreria CMF (Content Management Framework) di Zope. In quanto tale, Plone è un sistema che permette di gestire content types all'interno di un portale web, secondo flussi e logiche definiti con chiarezza nel modello del CMF. Il sistema Zope che lo ospita è un application server basato su Python e orientato alle applicazioni di rete: per questo, Plone dispone a sua volta di tali potenzialità, che vanno oltre la gestione dei contenuti.
d. Comunità Open Source
Plone è una comunità ricca di molti talenti, capaci di sintetizzare esperienze di diverso tipo. Dalla sua nascita, la comunità Plone si distingue per aver saputo mescolare in modo efficace indubbie capacità tecniche alla potenza dello strumento, come pure la tutela degli aspetti Open Source alla ricerca della perfezione tecnica e di prodotto.

foto: http://www.flickr.com/photos/george_eastman_house/2677422743/

Share this on

Share |

On same topics

Commenti

comments powered by Disqus