Come deve essere l’HTML per essere valido?

Uno strumento che aiuta e semplifica il lavoro a chi si occupa di rendere accessibili le pagine web: la Quick Reference del W3C.

Nel post precedente ho evidenziato come la legge Stanca si sia adeguata ai requisiti della WCAG 2.0, accennato alla struttura dei requisiti e alle linee guida da seguire per raggiungere gli obiettivi di accessibilità.

Passiamo alla tecnica!

In questo post sarà affrontato meglio il discorso dal punto di vista tecnico provando a rispondere ad una domanda ben precisa: "cosa bisogna fare per ottenere le conformità per i livelli AA e AAA?"

A questo punto entra in gioco il W3C che mette a disposizione un’utilissima Quick Reference che fornisce una lista ben ordinata di riferimenti tecnici e suggerimenti in base alla quale sarà possibile validare un sito accessibile secondo i criteri stabiliti.

Il valore aggiunto della Quick Reference del W3C è che attraverso questo strumento è possibile customizzare i criteri in base alle esigenze: per esempio, se interessano solo i riferimenti HTML-XHTML per i livello di accessibilità AA, basta aggiungere qualche check lì dove serve ed ecco la lista.

Dove e come intervenire

Proviamo ad analizzare una situazione reale per capire passo dopo passo dove e come intervenire per raggiungere il livello di conformità richiesto.

Dopo essere andati sulla pagina della Quick Reference, si devono spuntare i checkbox Show HTML techniques and failures, Show Level AA Success Criteria e Show Sufficient Techniques and Failures, come mostrato nella figura che segue.

Il risultato che si ottiene è un elenco di :

  • tecniche generali (sono riconoscibili dal prefisso G)
  • tecniche HTML (prefisso H )
  • fallimenti dei criteri di successo (prefisso F)

per ogni tecnica c’è un riferimento al punto di controllo cui si riferiscono (es. in figura: 1.4.3 contrasto minimo) che permette di avere un'overview del contesto in cui ci si trova.

Dato per scontato che il sito che si sta analizzando soddisfi già tutte specifiche definite nelle tecniche generali (G18, G128 etc etc) e che i suggerimenti proposti nelle Failures siano stati d’aiuto, passiamo a controllare se dal punto di vista dell’HTML (cuore della domanda) bisogna apportare qualche modifica al codice. In effetti,  scorrendo la pagina viene richiesto di controllare il punto 58 (H58) relativamente ai cambi di lingua del sito.

 

Nella specifica tecnica HTML 58 si richiede di verificare infatti se nel codice è utilizzato l’attributo xml:lang="de" per identificare i cambi di lingua qualora dovesse essere necessario  come specificato nel codice di esempio sotto:

<blockquote xml:lang="de">
<p>
Da dachte der Herr daran, ihn aus dem Futter zu schaffen,
aber der Esel merkte, daß kein guter Wind wehte, lief fort
und machte sich auf den Weg nach Bremen: dort, meinte er,
könnte er ja Stadtmusikant werden.
</p>
</blockquote>

Definito questo punto e scorrendo la lista si nota che, oltre ad una serie di altre tecniche generali da controllare, dal punto di vista dell’HTML non esistono altri punti da considerare.

Riformulando quindi la domanda iniziale

Quali sono le tecniche HTML- XHTML da applicare per ottenere le conformità per i livelli AA e AAA? L’unica tecnica HTML- XHTML da applicare per raggiungere la conformità per il livello AA è quella definita per il punto 3.1.2 Parti in lingua quindi la H58, mentre per il livello AAA è quella definita per il punto 1.2.8 Tipo di media alternativo (preregistrato) ed è la H46.

La Quick Reference insegna e semplifica il lavoro!

 

Rif: http://www.w3.org/WAI/WCAG20/quickref/#qr-text-equiv-all Come deve essere l’HTML per essere valido?

Share this on

Share |

On same topics

Commenti

comments powered by Disqus